Perdita Capelli Rimedi

  • Se i miei capelli sono soggetti a caduta, perché un autotrapianto dovrebbe essere efficace?

    I bulbi piliferi distribuiti sul cuoio capelluto non hanno tutti le stesse caratteristiche genetiche. Infatti, osservando le zone colpite da calvizie o diradamento, si noterà che in tutti i soggetti saranno comunque presenti capelli in alcune zone, come la nuca e tutta l’area “a ferro di cavallo” nella parte posteriore della testa, che sarà quindi la zona donatrice. I follicoli della zona donatrice sono geneticamente più resistenti degli altri, che invece sono soggetti a caduta, perciò reimpiantando nella nuova sede solamente capelli geneticamente più resistenti, i risultati perdureranno molto a lungo nel tempo. Generalmente le zone diradate sono la sommità del capo o la parte alta della fronte e delle tempie, ma esistono alcune differenze nella calvizie o diradamento maschile da quello femminile .

  • Quante sedute dovrò fare per un risultato soddisfacente?

    Nel corso di una seduta di autotrapianto capelli con la tecnica microchirurgica si possono trasferiscono moltissimi elementi. In molti casi anche una sola seduta è sufficiente per rinfoltimento soddisfacente. Altrimenti, sarà possibile ricorrere ad altre sedute per migliorare la resa estetica.

  • Se tiro i capelli trapiantati, questi saranno più deboli e cadranno?

    I nuovi capelli cominceranno a crescere dopo che il processo di cicatrizzazione interna sarà completo, perciò saranno uguali agli altri della capigliatura, con le stesse caratteristiche.

  • Potrò pettinarmi normalmente, poi?

    Una volta cresciuti, i “nuovi” capelli avranno la direzione di crescita adatta alla specifica zona e le normali caratteristiche dei capelli sani, perciò sarà possibile adottare l’acconciatura preferita, evitando ovviamente prodotti troppo aggressivi o irritanti (dannosi per qualunque capigliatura!)

  • Come si svolge la visita preliminare?

    Dopo aver esaminato attentamente la tipologia di calvizie, il tipo di diradamento e la distribuzione attuale dei capelli, l’esperto suggerirà il programma di autotrapianto più adatto a ciascuno tenendo conto di diversi fattori come il sesso, l’età, l’attaccatura dei capelli, la presenza di capelli da trapiantare, la forma del viso e valuterà quanto le aspettative potranno essere concretizzabili.

  • Come posso prenotare una visita?

    Per prenotare una visita, è sufficiente compilare il modulo di prenotazione cliccando qui.

  • Quanti capelli saranno trapiantati in un centimetro quadrato di cuoio capelluto?

    Non è possibile dire con precisione quale sarà il numero degli elementi trapiantati in un cm2. Questo dato infatti è molto variabile: Dipende dal colore e dallo spessore dei capelli da trapiantare, innanzitutto. Capelli scuri e grossi possono essere anche più radi e offrire lo stesso risultato estetico di un trapianto più fitto di capelli sottili e bianchi. Inoltre bisogna valutare la zona di reimpianto e il risultato desiderato.

  • Per rinforzare i capelli è utile tagliarli corti?

    No. Tagliando un capello (o un pelo) si ha l’impressione che questo ricresca più grosso solo perché viene eliminata l’estremità assottigliata.

    Il taglio dei capelli è utile solamente per eliminare le parti danneggiate del fusto, come doppie punte e capelli opacizzati, ma non vengono assolutamente modificati spessore e densità dei capelli

  • Usare quotidianamente lo shampoo indebolisce i capelli?

    Se lo shampoo è troppo aggressivo, può danneggiare la cuticola esterna del capello e provocare la formazione di doppie punte, o irritare il cuoio capelluto.

    Tuttavia, utilizzare anche quotidianamente uno shampoo di buona qualità non interferisce con la caduta dei capelli, perché, come ogni cosmetico, è esterno e non intacca il bulbo pilifero.

  • Il casco per la moto rovina i capelli?

    No, anche se il piccolo stress meccanico può danneggiare il fusto dei capelli.

  • Usare quotidianamente lo shampoo indebolisce i capelli?

    Se lo shampoo è troppo aggressivo, può danneggiare la cuticola esterna del capello e provocare la formazione di doppie punte, o irritare il cuoio capelluto.

    Tuttavia, utilizzare anche quotidianamente uno shampoo di buona qualità non interferisce con la caduta dei capelli, perché, come ogni cosmetico, è esterno e non intacca il bulbo pilifero.

  • E’ vero che in autunno la perdita di capelli aumenta?

    In autunno sembra che, con le foglie, aumenta la perdita dei capelli. Di fatto è proprio così: il numero dei capelli che si perdono giornalmente aumenta da 60 circa a 100. Un fenomeno simile si può verificare anche in primavera.

  • Ci sono stili di vita che favoriscono la perdita di capelli?

    E’ stato recentemente accertato che lo stress favorisce la perdita di capelli, così come alcuni stili di vita insani. Il fumo, ad esempio, pregiudica la buona salute dei bulbi piliferi, così come diete drastiche che privano il corpo delle sostanze necessarie, e l’abuso di alcuni farmaci.

  • Perché chi ha la forfora spesso ha pochi capelli?

    Perché la forfora è uno dei sintomi della dermatite seborroica, fattore che può accelerare il processo di calvizie. La situazione è facilmente risolvibile utilizzando uno shampoo adatto.

Prenota un Appuntamento

La richiesta di prenotazione sarà valutata dalla segreteria di Trapianto Capelli Roma in base al calendario degli appuntamenti.

PRENOTA
2011-12-25T17:42:00+00:00